S.p.A. – La maggioranza rafforzata per talune delibere è posta a tutela delle minoranze e la clausola statutaria che la prevede non può essere emendata con una maggioranza più limitata

La Cassazione ha affermato che la clausola statutaria di una S.p.A. che richieda una maggioranza rafforzata per le delibere assembleari aventi a oggetto gli argomenti concernenti determinate materie (60% nella fattispecie esaminata dal Collegio) è posta a tutela delle minoranze, ed è finalizzata a garantire alle stesse un potere di interdizione allo scopo di conservare i rapporti di forza esistenti all’interno della società. Pertanto, un’interpretazione di tale clausola che ne consenta la modifica con una maggioranza più limitata appare intrinsecamente contraddittoria, alla luce del criterio di buona fede e sulla base del rilievo della comune intenzione delle parti, conducendo all’annullamento della relativa delibera.

Cass., 14 marzo 2016, n. 4967

Alberto Angeloni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...